NuBE. Nuova Biblioteca Europea


NuBE è una nuova risorsa critica dedicata alla letteratura contemporanea, con particolare riferimento ai fenomeni culturali e alle loro connessioni con le dinamiche di ridefinizione e ibridazione identitaria che hanno interessato l’Europa a partire dagli anni Novanta. La rivista nasce nell’ambito delle attività dell’omonimo gruppo di ricerca (NuBE, Nuova Biblioteca Europea), creato nel 2018 come convenzione tra diversi Dipartimenti delle Università di Verona (DiLLS), Padova (DiSLL) e Bologna (LILEC).

NuBE vuole essere uno strumento di scoperta della nostra contemporaneità attraverso l’indagine delle nuove generazioni di scrittori e scrittrici, di casi letterari emergenti, dei dibattiti letterari odierni. La letteratura partecipa con voce propria alle discussioni che caratterizzano ogni epoca, riflettendone le dinamiche e plasmandone a sua volta i contenuti. La contaminazione con gli sviluppi storici, sociali e culturali pare tuttavia più spiccata nella produzione letteraria contemporanea, in cui la tradizionale scissione tra letteratura “alta” e letteratura “bassa” è messa radicalmente in discussione a favore di una commistione di generi, registri e mezzi, che concorre a rendere la letteratura un elemento ineludibile del dibattito sulla contemporaneità. NuBE si propone di affrontare l’indagine in questa prospettiva, associando all’analisi rigorosa delle opere l’interesse militante per il contemporaneo.

NuBE guarda alle sensibilità e ai linguaggi della letteratura come fenomeni transnazionali che trascendono ideologie e forme di etnocentrismo e sono in grado di fondare solidarietà sociali e comunitarie. Con Europa non si intende la comunità economica e politica, bensì un’idea di cultura che si estende oltre i confini stabiliti dalla burocrazia. Le potenzialità mediatrici e unificatrici del gesto artistico vanificano barriere nazionali e sovranazionali e impongono un’ottica comparativa nell’indagine del contemporaneo nelle sue manifestazioni letterarie: uno sguardo analitico ampio, aperto alle molteplici dinamiche culturali del mondo globale. 

NuBE si propone come crocevia di confronto e d’integrazione tra indirizzi teorici e discipline differenti. Si auspica che dalla molteplicità di prospettive scaturisca un quadro complesso e articolato delle diverse realtà europee, di cui si intende comprendere ed evidenziare gli orientamenti comuni, i punti di congiunzione e le difformità.

Avvisi

 

"Heimat": riscrivere l'identità nei luoghi chiamati "casa"

 
CFP per il secondo numero di NuBE  
Inserito: 2021-02-21 [leggi tutto]
 
Altri avvisi...

Ultimo fascicolo

N. 1 (2020)

Sommario

Editoriale

 
PDF
1-3
 
PDF
5-8

Monografica

Ievgeniia Voloshchuk
9-28
Alice Bravin
PDF
29-53
Edoardo Checcucci
PDF
55-81
Tomas Benevento
PDF
83-98
Rimma Urkhanova
99-131
Martina Lanese
PDF
133-156
Natalia Blum-Barth
157-179

Miscellanea

Angel Perazzetta
PDF
181-204

Schede e recensioni

Natalia Blum-Barth
205-210
Eleonora Rao
211-214
Camilla Carita Storskog
215-218
Antonella Catone
PDF
219-224

Materiali

Slavenka Drakulić, Marija Bradaš, Estera Miočić
PDF
225-254
Gabriella Pelloni, Vladimir Vertlib
PDF
255-274
Sara Culeddu
275-282
Enrico Davanzo
PDF
283-292